Lettera #6 (10 marzo 2013)

Domenica 10 Marzo 2013

 

Cara Laura,

sto continuamente pensando a te. Cosa posso fare?

Potrei stampare moneta.... (per passare il tempo)

ma questo potrebbe causare inflazione, se oltre alla domanda, non stimolo l'offerta.

Come faccio a stimolare la tua offerta Laura?

 

Oggi è domenica, e tu sicuramente sarai in chiesa. Scommetto che sei una di quelle ragazze che quando ti sposerai, lo farai in chiesa. Anch'io voglio farlo in chiesa. Almeno fino a quando non se ne accorgeranno i preti.

Dopo vorranno partecipare anche loro. (E questo sarebbe già un miglioramento...)

 

Il mio amore per te cresce costantemente. Più o meno il 4% annuo. Che al netto dell'inflazione siamo sul -4%.

 

Ormai ti conviene andare in Germania a cercarti un nuovo ragazzo, con rendimenti più sicuri e meno rischiosi (salvo uscita dall'€uro dell'Italia).

 

Lo so che tutte queste lettere potrebbero provocare l'ira di DDL, ma l'amore non ha ragioni, ne religioni. Potrai amare uno come me che non è cattolico, non è ateo, non è pagano, non è mussulmano, non è ebreo, ma è semplicemente un uomo innamorato di te?

 

Tu dirai:«se non credi a nulla, allora sarai ateo». No, perché anche essere atei è una fede in qualcosa che non si può provare. Come fai a provare la non esistenza di Dio? L'universo è così grande!

 

Tutto questo mi crea un problema, perché non posso essere inserito in nessun contesto.

Che poi, perché la gente vuole sempre inserirti in qualche cosa?

Esempi:

  1. «Dai iscriviti qua!»

  2. «Perché non vieni a....?»

  3. «Vieni con noi, noi siamo i veri alternativi!»

  4. «Ma non sarebbe meglio per te...»

E tante altre cazzate del genere....

C'è una cosa che però non ho fatto....

potrei iscrivermi a “Lo Sai?”!

Vabbè lasciamo perdere.

 

Tu invece Laura, tu sei così buona, che sicuramente non vorrai costringermi a fare niente contro la mia volontà. Sono sicuro che la vita insieme a te, sarà bella e piena di emozioni, e di ammiratori che vorranno sapere quando ti toglierai l'asciugamano. Ed io sarò lì, a far finta di non leggere i commenti sotto ai video, di tutta la gente che passa il tempo a “concentrasi sopra di te”, che come tanta gente, da quando è nata la rete sfoga le sue malignità in incognito, ancor di più di come faceva in modo meno subdolo ma sempre vigliaccamente, prima di internet.

Tanta gente, che non vuole ammettere la propria repressione, e ti accusa alle spalle di essere tu la persona repressa che non sa stare tra la gente.

Tanta gente che da anni si insinua alle tue spalle, e rovina ogni tipo di rapporto che tu hai con le altre persone, e che quando le incontri fanno finta di non conoscerti mia amata Laura.

Io invece sono diverso, e ti dico le cose come stanno. Io dal primo momento in cui ti ho vista, ho già avuto la sensazione che qualcosa sarebbe cambiato. Certo, ora che ti amo, sarebbe difficile ricevere un NO, e fare la stessa fine di tutta la gente che passa il tempo a “concentrasi sopra di te”, che come tanta gente, da quando è nata la rete sfoga le sue malignità in incognito.

 

Io sono sicuro Laura, che il tuo non sarà un NO.

Sarà un “magari la prossima volta”.

 

Ti aspetto…

 

 

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.