Tony Troja e Silvio che deve tornare.

 

Tony Troja e Silvio che deve tornare.

 

Caro Tony, per quest'anno a Natale vorrei la sovranità monetaria, e che la gente si faccia i cazzi suoi e cominci a vivere la sua vita.

Detto questo, non posso dimenticare che tu sei partito come anti-berlusconiano convinto. Poi con il tempo hai fatto anche dei video per prendere in giro il PD. Ma la tua presa in giro è bonaria, “è colpa del PD” canticchiavi nelle tue canzoni. Ma le tue parodie, ricopiano il sottinteso che gira per la rete: Il PD è un partito perdente; tipo quelle battute: PD = Perdere Definitivamente.

Ma loro non perdono, vincono la loro vera causa. Enrico Letta, D'Alema, Prodi, ed altri personaggi del PD, insieme anche a Napolitano, hanno sempre perseguito l'obbiettivo dell'€uro, e della “cultura della stabilità”; che non vuol dire un cazzo. Se non che milioni di persone stanno soffrendo la fame.

Come ti avevo già detto, c'è stato un summit a riguardo, e lì viene spiegato che D'Alema ad esempio, sapeva benissimo cosa stava facendo*.

 

* Alain Parguez, al Summit di Rimini sulla MMT, spiega chi sono i politici italiani coinvolti con i tecnocrati europei. Praticamente vengono dalla Sinistra. A riguardo, c'è stato un incontro sempre con Alain Parguez, a Milano, dove è stata chiarita con più precisione la struttura dei tecnocrati europei.

Link: http://www.youtube.com/playlist?list=PLDAD0EC5872904244&feature=plcp

 

Si può sostenere il ritorno alla sovranità monetaria, senza nominare Silvio. Poi magari lo farà veramente (di uscire dall’€uro), non si può mai dire.

Tu puoi divulgare la tua idea, senza sostenere chi ha fatto tanti casini.

 

In fondo il PD, e le forze della sinistra, non sono riusciti a fare opposizione a B. per un semplice motivo: non volevano fargliela.

 

Se al centro del tuo progetto, c'è un obbiettivo diverso da quello dichiarato; è l’obbiettivo realmente perseguito che molto probabilmente si avvererà.

 

La gente poi, rimane stupita quando un determinato gruppo, che si era dichiarato a favore di un dato obbiettivo, non riesce mai goffamente a realizzare quell'obiettivo. Magari all'interno di un gruppo (come il PD), ci sono veramente delle persone che ci credono, e questo lascia increduli le persone che seguono questo gruppo. Ma poi qualcuno si sveglia (a volte), e si rende conto che il vero obiettivo era un altro, il resto del gruppo serviva a fare numero. Numero del quale, uno si fa forza, per perseguire i suoi veri obiettivi.

 

Personalmente sono rimasto colpito quando hai fatto il video sul Fatto Quotidiano (Questo è il Fatto Quotidiano). Era ora! Si sono fatti tanta pubblicità con Berlusconi e le sue escort, ma quando si è trattato di andare a frugare nei cassetti dei tecnocrati, col cazzo che si sono fatti avanti.

Il Blog del “FQ”, è un ammasso di gente alla quale si mischiano personaggi di dubbia natura morale, ad esempio: Fabio Scacciavillani, che ha lavorato per il FMI, e adesso critica contro chi rivuole la sovranità monetaria; Shady Hamadi, l'attivista scrittore siriano “per i diritti umani”, che fa propaganda interventista per rovesciare il governo siriano (tanto per informarti, la bandiera siriana con il colore verde, al posto del rosso, è la bandiera della Siria al tempo in cui era una colonia; è quella bandiera che fanno vedere in mano ai “ribelli”). Questi sono solo degli esempi, perché personalmente non seguo più da tempo il FQ, non appena ho capito, che con Monti aveva perso stranamente l’ispirazione.

 

Io consiglio come ispirazione per la satira Karl Kraus. È tempo di satira grottesca. L'orrore che sta vivendo la gente, a causa della “cultura della stabilità” e dell'austerità dell'€urozona, è al di là dell'indescrivibile. Le canzonette, non aiutano la gente.

Sto aspettando solamente di vederti a Striscia la Notizia.

No, veramente, io mi toglierei dal blog del FQ. E poi per quale motivo ti hanno fatto entrare?

 

Ciao Tony, con stima, ma con critica anche.

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Trascrivi il codice generato nell'immagine
Image CAPTCHA
MAIUSCOLE & minuscole contano!